Accedi/Registrati

ABBATE, Giuseppe

Biografia: Nasce a Napoli il 24 novembre 1890 da Alfonso e Anna Sansone, meccanico. Richiama l’attenzione delle autorità quando comincia a frequentare il gruppo anarchico “Sorgete”, sorto a Napoli nella seconda metà del 1909, ed è sorpreso ad affiggere un manifesto di protesta per l’arresto di Francisco Ferrer. Molto attivo nelle frequenti manifestazioni contro il costo della vita, si dedica a un’assidua propaganda antimilitarista e nel luglio del 1911 è segnalato tra gli anarchici pericolosi. Nel dicembre successivo è arrestato per renitenza alla leva ma è assolto perché dichiarato rivedibile. Tra il 1914 e il 1915 partecipa alle riunioni di anarchici e socialisti rivoluzionari che organizzano la propaganda clandestina contro la guerra ed è anche condannato per porto abusivo di rivoltella. Nel gennaio del 1916, arruolato in fanteria e nuovamente arrestato per renitenza alla leva, è spedito immediatamente al fronte. Il 22 aprile 1917 abbandona il proprio reparto in zona di guerra e il 30 maggio, ritrovato e arrestato a Napoli, è tradotto nelle carceri di Valdagno a disposizione del Tribunale militare di guerra. Muore a Venafro (IS) il 29 novembre 1918, probabilmente in seguito a ferite riportate in combattimento. (G. Aragno)
Date: 2003 (creati)
Fonte della descrizione: FONTI: Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Casellario politico centrale, ad nomen; Archivio dello Stato Napoli, Gabinetto Questura, 1919-1932, Fascio 674, f. Presidente del Consiglio dei Ministri, sf. On. Salandra Antonio.

Entità correlate

Aragno, Giuseppe (has as author)

Luoghi correlati

Italia, Campania, Napoli (nasce a)
Italia, Molise, Venafro (muore a)

Collezioni correlate

Dizionario biografico degli anarchici italiani (fa parte di)